LE ALTALENE ROSA VINCONO IL PREMIO DESIGN OF THE YEAR

Le altalene rosa al muro USA-Messico vincono il premio Design of the Year tra quelle candidate Museum of Design di Londra

LE ALTALENE ROSA VINCONO IL PREMIO DESIGN OF THE YEAR
LE ALTALENE ROSA VINCONO IL PREMIO DESIGN OF THE YEAR

Una decine di aste di metallo conficcate nel muro anti-migranti eretto al confine tra Usa e Messico e sopra i seggiolini che consentono ai bimbi di dondolarsi:
è l’opera che ha vinto il premio Design of the Year tra quelle candidate Museum of Design di Londra.

LE ALTALENE ROSA VINCONO IL PREMIO DESIGN OF THE YEAR

Mentre un muro è solitamente progettato per tenere separate le persone, questa installazione altalena è riuscita a riunire le persone su entrambi i lati del confine tra Messico e Stati Uniti.

E ora il Teeter Totter Wall ha vinto il premio Beazley Design of the Year 2020, gestito dal Design Museum di Londra.

VEDI ANCHE: VIOLENTA REPRESSIONE IN GUATEMALA

Sono stati installati da Ronald Rael e Virginia San Fratello nella zona di Anapra a Ciudad Juarez in Messico.
Anche se sono rimasti sul posto solo per 20 minuti, le riprese video delle persone che li usano sono diventate virali.
I creatori hanno dedicato 10 anni al progetto e hanno detto di voler parlare della questione del confine in “un modo molto franco ma usando l’umorismo”.

Tim Marlow, amministratore delegato e direttore del Design Museum, che ha assegnato il premio all’installazione, ha dichiarato:
“Il Teeter-Totter Wall ha incoraggiato nuovi modi di connessione umana.
Rimane un promemoria creativo e toccante di come gli esseri umani possono trascendere le forze che cercano di dividerci.”

La selezione per il premio è stata durissima.

Le altalene hanno prevalso sui concorrenti, tra cui:
Una ricostruzione in 3D del Coronavirus,
Una scenografia di Lee Han Jun sul Film Parasite, 4 Oscar nel 2020,
Un gilet a prova di pugnalata indossato dal rapper britannico Stormzy.

VEDI ANCHE: ASTEROIDE VERSO LA TERRA LA NASA ANNUNCIA LA DATA

Resta sempre aggiornato sulle notizie di: televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sui nostri canali social: Facebook