ATTENTI AI PRELIEVI BANCOMAT

Attenti ai prelievi al bancomat ​perché può scattare la batosta. L’ipotesi del pagamento di una commissione allo sportello automatico ai “non clienti”. Che cosa si rischia

ATTENTI AI PRELIEVI BANCOMAT
ATTENTI AI PRELIEVI BANCOMAT

Il Consorzio Bancomat Spa, l’ente italiano gestore dei circuiti contrassegnati dai medesimi marchi, ha sottoposto all’approvazione dell’Antitrust una nuova riforma.

Di cosa si tratta

L’idea è di far pagare al titolare della carta di debito una commissione per ogni prelievo di contante effettuato presso un terminale Atm (Automatic Teller Machine) di una banca diversa da quella emittente, cosiddetto prelievo in circolarità.

Cosa cambia con la nuova riforma

La commissione da pagare sarebbe decisa in autonomia dall’istituto bancario proprietario dello sportello automatico e non più dal contratto con la propria banca com’è adesso.

VEDI ANCHE: ASTEROIDE VERSO LA TERRA LA NASA ANNUNCIA LA DATA

Ogni banca, quindi, potrebbe applicare la commissione che desidera ai non clienti e l’importo sarebbe noto soltanto al momento del prelievo con la scritta mostrata sul display.

Con l’attuale sistema, le commissioni sono concordate dal cliente con il proprio istituto di credito, che, a sua volta, ha la facoltà di recedere dal contratto.

La banca che emette la carta deve riconoscere all’istituto proprietario del terminale Atm un importo pari a 0,49 euro a prelievo.
Questo importo viene deciso ogni due anni insieme all’Antitrust sulla base del monitoraggio dei costi effettivi che l’intero sistema sostiene.

Altre banche, invece, decidono di sobbarcarsi l’onere e non far pagare nulla ai clienti mentre altre fanno pagare anche 2 euro.

Cosa risponde l’Antitrust
“L’Antitrust valuterà se le nuove regole di circuito possano configurare un’intesa suscettibile di restringere o falsare la concorrenza nel mercato comune ai sensi dell’articolo 101 del TFUE” spiega l’Autorità in un comunicato.

L’istruttoria avviata da Agcm si concluderà entro la fine del 2021.

Resta sempre aggiornato sulle notizie di: televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sui nostri canali social: Facebook