VIOLENTA REPRESSIONE IN GUATEMALA

Violenta repressione in Guatemala contro i gruppi che stanno camminando verso gli Stati Uniti. Foto e video degli scontri

VIOLENTA REPRESSIONE IN GUATEMALA
VIOLENTA REPRESSIONE IN GUATEMALA

La polizia antisommossa e l’esercito guatemalteco hanno lanciato gas lacrimogeni e picchiato con bastoni i membri di una carovana di migliaia di migranti centroamericani diretti negli Stati Uniti.

Il gruppo è composto da circa 6.000 migranti, che hanno lasciato l’Honduras tra giovedì e venerdì.

Sabato, altri 3.000 migranti sono entrati in Guatemala senza rispettare le procedure al confine, quindi il numero totale è di circa 9.000 persone.

VEDI ANCHE: NEWS DAL MONDO AMERICHE

Diverse persone sono rimaste ferite, durante gli incidenti di questa domenica per cercare di disperdere il gruppo nella città di Chiquimula, vicino al confine tra i due paesi.

Il governo guatemalteco afferma di aver deportato quasi 1.000 persone in Honduras negli ultimi tre giorni per essere entrate illegalmente nel paese.

VEDI ANCHE: ASTEROIDE VERSO LA TERRA LA NASA ANNUNCIA LA DATA

Il procuratore guatemalteco per i diritti umani, Jordán Rodas Andrade, ha definito “deplorevoli” le azioni delle forze di sicurezza contro i migranti.

“Empatia e solidarietà” devono essere esercitate.

I migranti affermano di essere stati costretti a fuggire dalla povertà, dalla violenza e dalla devastazione causata da due grandi uragani lo scorso novembre e vogliono raggiungere gli Stati Uniti attraverso il Messico.

Resta sempre aggiornato sulle notizie di: televisione, musica, spettacolo, cronaca, casi, cronaca nera e tanto altro, seguici sui nostri canali social: Facebook

3 pensieri riguardo “VIOLENTA REPRESSIONE IN GUATEMALA

I commenti sono chiusi.