Vaccino COVID-19. A che punto siamo?

Vaccino COVID: l’Europa si appresta ad effettuare la più grande vaccinazione di massa della storia.

Trasporto del vaccino
Trasporto del vaccino

Il vaccino è arrivato anche in Italia. Scortato dalle forze dell’ordine, le prime dosi sono arrivate allo Spallanzani di Roma (hub di stoccaggio nazionale del vaccino) e da domani, anche in Italia, inizia la campagna di vaccinazione di massa. Nella storia del continente europeo è la più grande operazione di vaccinazione di massa della storia.

Il camion dell’azienda farmaceutica Pfizer è arrivato dal Belgio, passando dal Brennero, fino alla caserma Tor di Quinto. Arrivato allo Spallanzani, le prime dosi verranno divise per le regioni e inviate ai distaccamenti sanitari regionali. L’obiettivo era far partire la vaccinazione negli stessi giorni in cui altri paesi europei iniziavano la campagna di vaccinazione. Il farmaco, approvato lo scorso 21 dicembre dall’Agenzia Europea del farmaco. Il problema principale resta il trasferimento del vaccino, necessario mantenere la catena del freddo a -70°, somministrando le dosi entro 5 giorni dopo aver portato la temperatura a 2/8°.

9.750 le dosi previste per questa prima spedizione. Proprio questa mattina, il 26 dicembre, il camion è ripartito per la divisione dei vaccini alle rispettive regioni. 60 veicoli terra e 250 agenti per scortare il vaccino nelle regioni, due C27J dell’Aeronautica, due Dornier Do. 228 dell’Esercito e un P-180 della Marina invece per la spedizione sulle isole.

Leggi anche: COVID: MINISTRO SPERANZA “ABBIAMO 48ORE PER LA STRETTA”

Lo Staff

Siamo un gruppo di collaboratori, opinionisti e commentatori freelance che hanno deciso di unirsi e fondare un piccolo blog per offrire informazione reale, gratuita e accessibile a tutti.