“LI HO UCCISI PERCHE’ ERANO TROPPO FELICI” – LA CONFESSIONE DELL’ASSASSINO DELL’ARBITRO E DELLA SUA COMPAGNA

Antonio De Marco
Antonio De Marco – reo confesso dell’omicidio De Santis/Manta

“Ho fatto una cavolata  – ha dichiarato –  so di aver sbagliato. Li ho uccisi perché erano troppi felici e per questo mi è montata la rabbia“.

Antonio De Marco

Con questa dichiarazione, Antonio De Marco, 21enne studente di scienze infermieristiche, ha ammesso la sua colpevolezza per l’omicidio della coppia di fidanzati di Lecce, massacrati sotto l’uscio di casa la sera del 21 settembre scorso.

Il piano era scritto e studiato alla perfezione, gli agenti hanno rinvenuto nei pressi del luogo dell’omicidio, diverse appunti su “pizzini”, scritto da Antonio De Marco, dove era presente una mappa per evitare le telecamere e come utilizzare i detergenti una volta commesso l’assassinio.

Aveva previsto anche di torturarli, come si evince dalle indagini in corso, e di scrivere sul muro dell’abitazione una frase che fungesse da monito per la città.

“Acqua bollente, la candeggina da usare per ripulire tutto.”

Antonio De Marco

“Nonostante le ripetute invocazioni a fermarsi urlate dalle vittime l’indagato proseguiva nell’azione meticolosamente programmata inseguendole per casa , raggiungendole all’esterno senza mai fermarsi. La condotta criminosa, estrinsecatasi nell’inflizione di un notevole numero di colpi inferti anche in parti non vitali (sul volto di De Santis) e quindi non necessari per la consumazione del reato, appare sintomatico di un’indole particolarmente violenta, insensibile ad ogni richiamo umanitario”

Eleonora Manta e Daniele de Santis
Eleonora Manta e Daniele de Santis

E’ quanto emerge dal provvedimento di fermo nei confronti di De Marco.
Gli inquirenti stanno vagliando l’ipotesi della vendetta.
De Marco aveva convissuto per un paio di mesi con la Fidanzata di De Santis, Manta, dividendo l’appartamento. Probabilmente la convivenza non ha funzionato e Daniele avrebbe deciso di non rinnovare il contratto con Antonio per ristrutturare casa e andare a convivere con la fidanzata Eleonora.

La vendetta avrebbe accecato Antonio che, dopo aver studiato un piano preciso per vendicarsi, li avrebbe uccisi massacrandoli di coltellate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.